Consigli utili per il corsetto

"La cinesiterapia o ginnastica medica-correttiva in corsetto è estremamente efficace; aumenta la compliance del paziente nei confronti del trattamento ortesico, e lo trasforma da soggetto passivo a soggetto attivo, protagonista della propria cura"

 

Il corsetto ortopedico, o terapia ortesica per la scoliosi, viene prescritto esclusivamente dallo specialista ortopedico quando la scoliosi raggiunge un grado elevato; quando essa è evolutiva, cioè peggiora con la crescita e lo sviluppo del soggetto e si ritiene che la sola cinesiterapia non sia più sufficiente.

Il corsetto è efficace solo se portato molte ore consecutivamente. Occorre seguire attentamente la prescrizione specialistica.

Un buon corsetto, fatto bene, è un po’ come un abito su misura, e se indossato correttamente, dovrebbe dare risultati già nei primi 6 mesi.

La terapia ortesica andrebbe conclusa almeno 12 mesi dopo il raggiungimento della maturità scheletrica completa, che viene valutata con esame radiografico.

Oggi tecniche sofisticate di realizzazione dei calchi su misura per confezionare il corsetto e materiali innovativi e colorati rendono i corsetti ortopedici meno “difficili” da indossare e più facili da accettare. Oggi, a differenza del passto, si dà molta importanza alla compliance del paziente e si lavora anche sul versante psicologico per aiutare i più giovani e gli adolescenti ad accettare la terapia ortesica senza grossi problemi.

Alla terapia ortesica è utile associare la cinesiterapia: la ginnastica medica in corsetto è estremamente efficace.

Nome *

Email *

Oggetto